Nella chiesa di San Domenico la sede della Santa Inquisizione di Torino

IMG_2946

Anche Torino ebbe la propria sede del tribunale della Santa Inquisizione un termine che richiama sempre emozioni negative se pensiamo all’orrore delle inutili torture perpetrate, in tutta Europa, nel nome della “Fede” con ogni sorta di abominio e nefandezza.

Il tribunale dell’Inquisizione, come istituzione, fu creato con bolla papale nel XIII secolo.

A Torino la sede dell’Inquisizione, voluta dai frati domenicani, era ubicata nella chiesa di San Domenico, che si trova nell’omonima via angolo via Milano…

Continua a leggere

I misteri di piazza Statuto

https://storieditorinoblog.wordpress.com/2015/09/28/piazza-castello-o-piazza-statuto-parte-1-verso-piazza-statuto/

 

 

La straordinaria scoperta dell’uomo che per primo fotografò la Sindone

sindone-foto-bursuc-mihai-ostensione-2015

Proprio in questi giorni è in corso nel duomo di Torino l’ostensione della Santa Sindone un lenzuolo di lino tessuto a spina di pesce delle dimensioni di circa m. 4,41 x 1,13, contenente la doppia immagine accostata per il capo del cadavere di un uomo morto in seguito ad una serie di torture culminate con la crocefissione. Secondo la tradizione si tratta del lenzuolo citato nei Vangeli che servì per avvolgere il corpo di Gesù nel sepolcro.

L’immagine che vedete nel post è stata scattata dal fotografo Bursuc Mihai durante l’ostensione in corso 2015). Ma chi fu il primo fotografo ad immortalare la Sindone e che cosa scopri?

Continua a leggere

La massaia di Torino che parlava con gli extraterrestri

germana-grosso1“Quasi ogni giorno il comandante in seconda della flotta spaziale di Marte, di nome Ithacar, scende a Torino ed entra, con le sue onde pensiero, in un appartamento al primo piano di Corso Vittorio Emanuele”.

È lunedì 27 settembre 1965, il giornale è il Corriere della Sera e la firma è prestigiosa: Dino Buzzati.

Buzzati stesso si era recato  a Torino per intervistare Germana Grosso  nel corso del suo itinerario “In cerca dell’Italia misteriosa”.

L’articolo di Buzzati e il prestigio della testata giornalistica proiettarono la signora anche all’estero accrescendone la fama.

Ma chi era la torinese Germana Grosso?

Continua a leggere

Gustavo Rol: il video con le testimonianze delle persone a lui vicine

Gustavo-Rol

Un pomeriggio in salotto con Gustavo Rol, o meglio, con gli amici a lui più vicino che raccontano aneddoti ed episodi inediti. Era il 25 aprile del 2010 e a Milano, la giornalista Paola Biondi, ha invitato nel suo “Salotto del mistero” tre persone che furono molte vicine a quel personaggio straordinario che fu per Torino e per il mondo Gustavo Rol.

Si tratta del medico professor Giovanni Sesia primario di urologia a Torino; del medico Piergiorgio Manera e di Giovanna De Meglio antiquaria torinese molto amica di Rol.

Sentiamo cosa raccontano… (al termine del filmato anche una sorpresa che quel giorno lasciò sbalorditi molti presenti)…

Continua a leggere

L’extraterrestre di via Po a Torino: un caso curioso ed eclatante

https://storieditorinoblog.wordpress.com/2015/09/26/un-extraterrestre-in-via-po/

 

La donna con la testa di morto e altre storie curiose in via Barbaroux

https://storieditorinoblog.wordpress.com/2015/09/23/la-donna-dal-volto-coperto-e-altre-curiosita-di-via-barbaroux/

Torino misteriosa

IMG_1807

“Torino è la città più profonda, la più enigmatica, la più inquietante non solo d’Italia ma di tutto il mondo A Torino tutto è apparizione, mentre la nostalgia dell’infinito si rivela dietro la precisione geometrica delle piazze”… questo diceva Giorgio De Chirico a proposito di Torino.

 Torino è una città misteriosa, curiosa, intrigante. Questa pagina racconterà i misteri di Torino attraverso i secoli fino ad oggi. Leggende, curiosità, fantasmi, alchimisti, simboli, sacro, profano, persone e personaggi, gialli di cronaca e storici. Una serie di articoli, appunti e immagini per narrare gli aspetti più affascinanti di una città unica al mondo, di rara bellezza, suggestione ed eleganza.

Ma soprattutto un modo per scoprire e riscoprire Torino dal centro agli angoli più remoti. Un itinerario del mistero e della curiosità, un substrato storico, sociale e antropologico.

Il progetto vuole essere aperto a tutti i lettori e appassionati quindi, se avete storie o segnalazioni misteriose e curiose su Torino potete segnalarle scrivendo alla Pagina Facebook oppure inviando una mail a torino[email protected]