La straordinaria scoperta dell’uomo che per primo fotografò la Sindone

sindone-foto-bursuc-mihai-ostensione-2015

Proprio in questi giorni è in corso nel duomo di Torino l’ostensione della Santa Sindone un lenzuolo di lino tessuto a spina di pesce delle dimensioni di circa m. 4,41 x 1,13, contenente la doppia immagine accostata per il capo del cadavere di un uomo morto in seguito ad una serie di torture culminate con la crocefissione. Secondo la tradizione si tratta del lenzuolo citato nei Vangeli che servì per avvolgere il corpo di Gesù nel sepolcro.

L’immagine che vedete nel post è stata scattata dal fotografo Bursuc Mihai durante l’ostensione in corso 2015). Ma chi fu il primo fotografo ad immortalare la Sindone e che cosa scopri?

Continua a leggere